business

Il sapere convenzionale associa il business alla “guerra”.

Anche nella letteratura.

L’eccesso di offerta rispetto alla domanda e l’aumento della commoditizzazione   hanno portato i manager a gestire il business sempre più come una vera guerra.

Per  strappare il business al concorrente c’è chi vende anche sotto costo!

Ma siamo sicuri che questo funziona anche negli attuali mercati maturi iper competitivi?

La guerra finisce sempre.
Il business mai.
Non ci sono clienti sul campo di battaglia.

Nel business devi creare e fidelizzare i clienti, non catturare fuggitivi!

La concezione corretta del business è la competizione pacifica, non la guerra!

Il business e i competitori pacifici.

In assenza di una vera innovazione che segna un forte passo in avanti, i competitori pacifici si sforzano di espandere la vita e la profittabilità dei loro prodotti maturi.

Differenziano i prodotti per incontrare le preferenze dei clienti e si concentrano sui segmenti profittevoli di clienti. Perfino se questo significa cedere quote di mercato ai concorrenti nelle aree in cui non sono abbastanza competitivi.

C’è poi l’alternativa tra incrementare la market share e incrementare i profitti.
Le aziende aggressive temono la perdita di volumi (e quindi di market share), così costruiscono la loro strategia di marketing per preservarla o incrementarla.

I competitori “pacifici” costruiscono invece la strategia di marketing con l’obiettivo del profitto.

Essi rifiutano di vedersi chiusi in una competizione a somma zero per la quota di mercato, guidata dalla mentalità “Uccidi o sarai ucciso!” o “Avrai il mio sangue, ma non me!”.

Il sangue, assimilato alla caduta dei margini, configura un oceano rosso.

I competitori pacifici preferiscono quindi essere diversi, piuttosto che …. gli ultimi dei vincitori!

Elaborano una proposta innovativa di valore al cliente, che supporta prezzi e margini.

E secondo te il business è una guerra o una competizione pacifica?

Ti ringrazio del tempo che hai dedicato a leggere il mio articolo.

Se non vuoi perderti i prossimi chiedimi il collegamento Linkedin QUI’ oppure iscriviti alla newsletter.

Ti ricordo che abbiamo temporanemente sospeso i corsi interaziendali in aula e abbiamo attivato una Consulenza e Formazione individuale on line su Vendite e Direzione Vendite.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *