MITI VERI E FALSI.

Conosci Seth Godin?

Molto probabilmente si. Io ne ho sentito parlare solo alcuni anni fa da un’area manager che mi ha parlato con molto entusiasmo del suo  libro “La mucca viola”.

Ho comprato questo libro. Ho iniziato a leggerlo. Non sono però riuscito a finirlo perché non ho trovato nessun contenuto interessante.

“La mucca viola” è un libro sulla differenziazione. Sostiene che per avere risultati bisogna distinguersi dalla concorrenza!

E’ un po’ come dire che se vuoi l’acqua calda la devi scaldare.

Esprime concetti vecchi e banali del secolo scorso ripetuti fino alla nausea e senza nessun filo logico.

Il suo grosso limite e che però non trasferisce nessuna metodologia su come implementare la differenziazione.

E’ un libro che non mi ha dato nulla. Anzi, se con quei soldi ci compravo una pizza era molto meglio. Il suo successo commerciale dipende solo dal titolo: La mucca viola.

Seth Godin è un imbonitore che vende il nulla in una nuvola di fumo.

Ma la cosa che mi ha dato più fastidio sono le critiche che Seth Godin fa al sistema di marketing degli anni ’80 e ’90. Attacca e offende ripetutamente la Procter & Gamble e altre prestigiose aziende del largo consumo. Queste sono aziende che hanno inventato il marketing.

“Ma chi è questo signore che critica la Procter & Gamble?”mi sono chiesto. Dopo gli studi Godin ha fatto il brand manager tre anni in una società di software. Poi ha costituito due società nel mondo del web. Come manager e consulente non ha esperienze di rilievo.

Comunque “La mucca viola” è il libro di marketing (se così lo possiamo chiamare!) più venduto negli ultimi dieci anni.

Non solo. Seth Godin è il blogger di marketing più celebre al mondo!

La vera lezione di marketing che ho appreso da Seth Godin è che oggi grazie a internet puoi anche vendere il nulla avvolto nel fumo a una massa di ignoranti.

Questa è la società della mediocrazia bellezza!

Il marketing secondo Seth Godin

Nel 2015 Seth Godin sostiene che

Il marketing è quello che la gente dice sui social media.

Uno che fa questa affermazione dimostra già di non sapere cosa è il marketing, che scambia per la semplice comunicazione. Come la maggior parte degli addetti ai lavori!

Nel 2018 Seth Godin cambia però idea e dice

I brand oggi devono scendere dalla giostra dei social media.

E che fine fa allora il marketing caro Seth?

Alcuni giorni fa leggo invece l’ ultima citazione di Seth Godin:

Il marketing è come le persone rispondono al telefono!

Ah, ecco cosa è ora la nuova visione del marketing caro Seth!

Non sapevo se ridere o piangere. Però nessuno dice niente!

Possibile che il livello culturale medio degli addetti ai lavori è così basso?

Il 40 % dei manager italiani non legge neanche un libro l’anno. Se devono leggere i libri di Seth Godin forse è meglio che continuano così!

Per me Seth Godin è un semplice esperto di comunicazione on line.

Ma non è certamente il migliore. Nel mondo digitale Brian Solis ha però uno spessore e una levatura molto più elevata.

Nel migliore dei casi Seth Godin è un personaggio molto sopravvalutato.

Nel peggiore dei casi non sa invece neanche cos’ è il marketing!

Ma come si fa a diventare il blogger di marketing più famoso al mondo senza sapere neanche cosa è il marketing?

Negli anni ’80 e ’90 con l’avvento dell’ICT siamo entrati nell’economia della conoscenza. Nel 2000 con la diffusione di internet siamo entrati nell’economia creativa. In alcuni casi siamo invece entrati nell’economia dell’ignoranza!

Poco prima di morire Umberto Eco disse

Internet e i social media danno diritto di  parola a legioni di imbecilli. Prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un premio nobel. E’ l’invasione degli imbecilli!

Per Umberto Eco Internet è un vero dramma perché promuove lo scemo del villaggio a detentore della verità.

E questo non solo in un qualunque ambito sociale o di business, ma anche in politica. Vedi forse nei nostri attuali ministri qualcuno che corrisponde a questo identikit?

Conosci Peter Drucker?

Molto probabilmente no. Scommetto che però conosci Philip Kotler!

Bene. In una classe dove Drucker è il docente, Kotler potrebbe ambire ad essere al massimo uno dei suoi allievi migliori.

Peter Drucker è il padre del management moderno. Tutti i più grandi studiosi e consulenti contemporanei di management hanno sviluppato idee e teorie che hanno ripreso da Peter Drucker, tra cui anche Kotler. Anche Simon Sinek il suo “Perché” lo ha ripreso da Drucker.

Peter Drucker è stato 20 o 30 anni molto più avanti rispetto a tutti gli altri esperti e pensatori di management.

Se rileggo un suo libro di 30 anni fa è ancora attuale.

Se Peter Drucker avesse ascoltato le citazioni di Seth Godin sul marketing credo che si sarebbe rivoltato nella tomba.

Nel suo monumentale “Manuale di management” del lontano 1972 Peter Drucker scrive

Il marketing è la prima funzione imprenditoriale e strategica di ogni impresa.

Richiede certamente un lavoro separato e un settore di attività a se, ma è innanzitutto la dimensione centrale dell’impresa nel suo complesso.

Esso è tutta l’impresa vista secondo l’ottica del suo risultato finale cioè quella del cliente.

Interesse e responsabilità per il marketing devono perciò permeare tutti i settori dell’impresa.

Dopo quasi cinquanta anni non conosco definizioni di marketing più centrate e attuali di questa. Se ne conosci una migliore e più attuale ti prego di informarmi.

Il vero marketing è una filosofia aziendale che parte dall’esterno (cliente e mercato) e viene verso l’interno. E questo indipendemente dagli strumenti e dalle tecnologie di comunicazione in auge in quel momento.

Oggi il digitale ha completamente distorto il significato di marketing.

Molti parlano di “marketing digitale” che non esiste. Esiste solo un marketing che utilizzerà sempre più gli strumenti digitali.

Il mito vero per me è Peter Drucker.

E secondo te chi è invece Seth Godin?

Fabio Venturi

Mi fa piacere che hai dedicato il tuo tempo a leggere il mio articolo.

Se non vuoi perderti i prossimi articoli iscriviti alla mia newsletter oppure chiedimi il collegamento Linkedin a questo link .

Ti ricordo i prossimi seminari che tengo a Milano e Vicenza

ACQUISIRE NUOVI CLIENTI NEL B2B. Il marketing, la strategia di ingresso e l’offerta di valore.

Vicenza 26 e 27 Settembre 2019

GESTIRE E SVILUPPARE UN’AREA DI VENDITA.  Trasformare l’analisi della performance e gli obiettivi in risultati.

Milano 5 Novembre 2019.

VENDERE SOLUZIONI. Scopri il consulente che c’è in te!

Milano, 15 e 16 Ottobre 2019

RIPENSARE LA RETE VENDITA. Come organizzare i tre modelli emergenti.

Vicenza 12 Novembre – Milano 15 Novembre 2019

 


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *