strategia di business

Strategia di business.

Perché la maggior parte delle aziende fa solo innovazione operativa e di prodotto?

Perché solo poche aziende sanno innovare la strategia di business?

Sviluppare una strategia differenziata è una competenza che solo alcuni hanno innata.

La maggior parte dei manager si limita a gestire il business e, raramente sono coinvolti in un cambio di strategia.

Saper gestire è però molto più facile di creare, ma anche di cambiare.

Il passaggio dal marketing transazionale al marketing relazionale, ha spostato poi il luogo di creazione del valore dallo stabilimento alla relazione con il cliente.

Nello sviluppo della strategia è quindi fondamentale coinvolgere i manager che hanno una stretta relazione con il cliente come i commerciali, il marketing e il customer service.

E’ poi importante sviluppare strategie alternative non incrementali, ma differenziate.

Ogni strategia alternativa è definita da cinque dimensioni:

  1. il prodotto-mercato in cui investire
  2. la proposizione di valore al cliente CVP (Customer Value Proposition)
  3. la formula del profitto
  4. gli asset e le competenze
  5. le strategie e i piani funzionali.

La prima dimensione specifica dove competere, mentre le restanti quattro dimensioni definiscono come competere per risultare vincitori.

La proposizione di valore e la formula del profitto definiscono il valore per il cliente e per l’azienda.

Gli asset, le competenze, le strategie e i piani funzionali descrivono invece come questo valore sarà ottenuto sia dal cliente, che dall’azienda.

 

Il business coaching.

Le competenze per sviluppare una strategia di business guidata dal mercato si possono però acquisire con la formazione, ma soprattutto con il business coaching che:

– trasferisce il metodo per elaborare una strategia guidata dal mercato

– stimola creativamente il pensiero strategico

– integra il marketing tradizionale, con il marketing relazionale

– individua e valuta le strategie alternative.

Sviluppare la strategia con il coaching è efficace perché coinvolgendo attivamente il management, ne facilita poi l’implementazione.

Il business coaching si basa su incontri one to one intervallati nel tempo.

Il manager lavora sui singoli step della strategia anche al di fuori degli incontri con il consulente.

Oltre a rafforzare nel manager il pensiero strategico e il processo decisionale, si costruisce la strategia dell’azienda o del prodotto.

Guarda qui come sviluppiamo il  business coaching.

Ti ringrazio del tempo che hai dedicato a leggere il mio articolo.

Se non vuoi perderti i prossimi chiedimi il collegamento Linkedin QUI’ oppure iscriviti alla newsletter.

Ti ricordo che abbiamo temporanemente sospeso i corsi interaziendali in aula e abbiamo attivato una Consulenza e Formazione individuale on line su Vendite e Direzione Vendite.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *